L’Officina della Scultura

Entrare, conoscere l’atelier di un artista, capire il mestiere dell’arte, vedere da vicino spazi avendo il privilegio di visitare luoghi di norma riservati ed esclusi al pubblico, laboratori dove le idee hanno preso forma, poter sentire e toccare le materie, gli strumenti; questi sono gli intenti di Officina della Scultura, un progetto ideato nel 2018 e promosso da Fondazione Piero Cattaneo di Bergamo.

L’obiettivo che si pone il progetto è di far conoscere e salvaguardare questo ricchissimo patrimonio, di cui purtroppo già si è perso molto, in parte proprio per la sua stessa conformazione, poiché gli studi sono destinati ad “esaurirsi” nell’impossibilità di una nuova vitalità che perduri oltre l’artista stesso.

Con Officina della Scultura vogliamo proteggere e valorizzare gli spazi incantati della scultura del Novecento, la cui storia è tra le più sfaccettate e ricche da un punto di vista linguistico; vogliamo creare una rete che permetta di collegare i diversi atelier, rendendo protagonisti i loro stessi autori (Kengiro Azuma, Gabriella Benedini, Piero Cattaneo, Amalia Del Ponte, Gianni Grimaldi, Armando Marrocco, Franco Mazzucchelli, Nanni Valentini, Grazia Varisco …)

Opus pro Dino Sestini, bronzo 1985 - SIAD
Opus pro Dino Sestini, bronzo 1985 - SIAD